energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Firenze celebra il centenario della nascita di Shri Mataji al Teatro Niccolini Breaking news, Cronaca

Firenze – Domenica 18 giugno Firenze celebra il centenario della nascita di Shri Mataji Nirmala Devi con una serie di appuntamenti unici tra arte, cultura, spettacolo e meditazione nell’edificio storico del Teatro Niccolini, il più antico di Firenze, a 10 metri da piazza del Duomo. Sono iniziati il 21 marzo i festeggiamenti in tutto il mondo per ricordare la Grande Madre, Shri Mataji, una figura unica nella storia della ricerca spirituale umana: conferenze, eventi e concerti hanno avuto luogo a Parigi, Londra, Madrid, Bucarest, Monaco, Sidney, New York e si stanno susseguendo in tutta Italia.

In Italia l’evento è organizzato dall’Associazione Sahaja Yoga Italia APS che opera su tutto il territorio nazionale con il patrocinio e il sostegno di istituzioni locali e nazionali. L’appuntamento consente ai partecipanti di conoscere Shri Mataji Nirmala Devi e il suo messaggio all’umanità, di entrare più profondamente in contatto con sé stessi sperimentando una meditazione che conduce al silenzio della mente e lascia spazio a uno stato di pace e di serena armonia.

Non ci sarà pace nel mondo finché non ci sarà pace dentro di voi” ha dichiarato per tutta la vita Shri Mataji Nirmala Devi (India 1923 – Italia 2011). Nata da una famiglia cristiana di Chindwara, nel Madhya Pradesh, all’età di soli sette anni viene chiamata da Gandhi nel suo ashram e da ragazza lotta al fianco del Mahatma per la liberazione dell’India. Per tutta la vita si è battuta con passione per gli ideali della pace e dell’integrazione fra i popoli ricevendo numerosi riconoscimenti internazionali. Dal 1970 ha formulato e diffuso gratuitamente in tutto il mondo il metodo di meditazione che prende il nome di Sahaja Yoga – partner ufficiale dell’Unesco Center for Peace – viaggiando per oltre 40 anni attraverso i cinque continenti.

Il programma a lei dedicato è totalmente a ingresso gratuito e vede dalle 15 la possibilità di visitare la mostra Una Madre per tuttiun percorso esperienziale guidato fatto di estratti e dichiarazioni, per poi sperimentare la meditazione Sahaja Yoga in uno spazio dedicato. Dalle 18 al via gli eventi del centenario con la proiezione del video documentario di apertura Shri Mataji la Madre Divina. Segue la presentazione del libro Sahaja Yoga. La via spontanea alla realizzazione del sé edito da Rizzoli, curata da Ivan Tortarolo e Luca Baldelli. Il testo accompagna lo spettatore alla scoperta dell’energia racchiusa dentro sé stessi, la Kundalini, e verso l’esperienza del suo risveglio: “La realizzazione del sé”. In contemporanea alle letture di alcuni passi del libro sarà possibile sperimentare la meditazione guidata da volontari esperti.

Sarà poi il turno del giornalista Adriano Ercolani, studioso dei rapporti tra cultura occidentale e orientale, che attraverso la conferenza L’archetipo della Grande Madre nella cultura italiana ricostruisce un percorso affascinante dagli antichi culti isiaci a Dante, dagli iniziati romani alla grande arte rinascimentale, per argomentare come gran parte dei capolavori costitutivi della nostra identità culturale nascono dalla devozione per la Madre.

Segue la danza classica indiana Bharatanatyam della danzatrice Valeria Vespaziani, accompagnata dagli esperti musicisti internazionali Leo Vertunni al sitar e Manish Mandakar alle tabla. Shri Mataji Nirmala Devi: la sua vita, i suoi progetti, la sua eredità è il titolo dato dagli organizzatori allo spazio seguente, aperto alle testimonianze e ai racconti di chi ha vissuto momenti della propria vita insieme e vicino a Shri Mataji.

Chiude il pomeriggio il concerto spettacolo The Divine Mother con artisti da Oriente e Occidente, musica, meditazione e poesia. Sulla scena l’energia e l’amore materno, fonte di vita e di sostegno, si fanno parola, suono, movimento, visione ed esperienza. Lo spettacolo con un linguaggio musicale, visivo e poetico racconta momenti della vita di Shri Mataji dedicati all’umanità: dalla resistenza pacifica per la liberazione dell’India fino all’emancipazione spirituale dell’umanità. Lo spettacolo è diretto dalla compagnia Theatre of Eternal Values in collaborazione con la Fondazione Mondiale Shri Mataji. Le performance coinvolgono un’orchestra, solisti, cantanti e attori di diversi Paesi e tradizioni che celebrano una visione di unità e pace, un ventaglio di culture musicali, voci e forme d’arte per un’esperienza artistica e spirituale unica. L’ideazione dello spettacolo e la direzione artistica sono di Monia Giovannangeli e Victor Vertunni mentre la direzione musicale è affidata a Carlo Gizzi. La conduzione della giornata è della stessa Monia Giovannangeli che è anche performer, scrittrice e regista teatrale.

Prenotazioni gratuite: https://sahajayoga.it/eventi-centenario/conferenza-pubblica-di-presentazione-dei-100-anni/firenze-18-giugno-2023/#modulofooter

Informazioni e WhatsApp: 349 4353419 – 335 437874 – firenze@sahajayogatoscana.it

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »