energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Astra: Erik Gandini presenta il progetto After Work Cinema

Firenze – Cosa faremo quando non dovremo più lavorare? Il regista Erik Gandini (Videocracy La teoria svedese dell’amore)il 16 giugno alle 21.00 presenta all’Astra il suo nuovo progetto After Work, in dialogo con Gianluca La Coppola (Segreteria CGIL Firenze). Un documentario che vuole aprire un dibattito sul nostro rapporto con il lavoro e su come potrebbe essere un’esistenza libera dal lavoro, attraverso storie contemporanee in quattro diversi angoli del mondo.

Il 21 giugno alle 21.00 un’altra serata speciale con ospiti: Luca Criscenti (regista) e Tomaso Montanari (storico dell’arte e saggista) presentano il docu-film La versione di Anita, dedicato ad Anita Garibaldi, una delle più importanti figure femminili rivoluzionarie. Nel film Anita si racconta in prima persona: con lei ripercorriamo la sua biografia da una prospettiva nuova, per rileggere una vicenda storica che ancora oggi deve essere rivelat

Ultimi giorni di Cinema in Festa, ma dal 16 giugno è tempo di Cinema Revolution: per tutta l’estate, fino al 16 settembre, il biglietto per tutti i film italiani ed europei costa solo 3,50 euro (sono esclusi gli eventi speciali con ospiti, i film americani ed extraeuropei). Tanti film, anche in prima visione, da vedere al cinema a un prezzo speciale: come l’incredibile storia di Jonas Deichmann che ha fatto il giro del mondo in modalità Triathlon, completando l’equivalente di 120 distanze Ironman, raccontata nel documentario Jonas Deichmann: Il nostro limite siamo noi di Steffi Rostoski e Markus Weinber; il film profetico di Jonathan Nossiter Last Words, che immagina la fine del mondo in cui la memoria e le emozioni sono affidate al cinema, grazie al ritrovamento di un archivio di pellicole; la commedia poliziesca di François Ozon Mon crime con Isabelle Huppert e Fabrice Luchini. O ancora Houria – La voce della libertà, secondo lungometraggio della regista franco-algerina Mounia Meddour (Non conosci Papicha), un racconto emozionante di rivalsa e accettazione, ambientato ad Algeri, con la stella emergente Lyna Khoudri nei panni di una giovane e talentuosa ballerina costretta a rinunciare alla danza e ai

Per chi volesse recuperare anche l’opera prima di Mounia Meddour Non conosci Papichaappuntamento il 15 giugno alle 21.00 con i ragazzi del progetto ¡EsKino!, la rassegna cinematografica organizzata dagli studenti delle scuole superiori fiorentine. Una storia al femminile ispirata alla vita della regista, ambientata nell’Algeria degli anni Novanta, dove la giovane protagonista, appassionata di moda, decide di lottare per la sua libertà e indipendenza.

Nuove proiezioni in lingua originale del documentario Il respiro della foresta di Jin Huaqing, sul ritiro spirituale che coinvolge migliaia di monache tibetane, mentre per la Rassegna Jodorowsky appuntamento con La danza della realtà, un’autobiografia visionaria che racconta l’infanzia di Alejandro Jodorowsky e la storia della sua famiglia nel Cile degli anni Trenta.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »